Le materie umanistiche sanno essere eterne quanto basta?

Mentre il mondo corre, con la tecnologia e la scienza che avanzano, quanta importanza viene ancora data allo studio delle materie umanistiche? Numerosi dibattiti hanno dato una propria risposta ma, ad oggi, permangono dei dubbi: nelle scuole l’interesse per queste, da parte di chi sta seduto dietro un banco, sta pian piano calando e probabilmente servirebbe la prova che qualcuno ci creda ancora, pronto a dimostrare che nella vita non si ha tanto tempo quanto necessario ad apprendere ed apprezzare quel che la cultura offre. D’altronde, ci si potrebbe ritenere davvero pronti per una rinuncia a tutto ciò?
#cultura #scuola #sogni #letteratura #storia #scienzeumanistiche #università #istruzione #thepassword #thepassowrdunito

Sulle ali della danza: Virginia e Martina si raccontano.

Creatività e determinazione contraddistinguono Virginia, mentre spicca Martina per dolcezza e lucidità: sono le sorelle Di Carlo. Dal 2019, hanno tradotto la loro passione sfrenata per la danza in una scuola che accoglie ballerini normodotati e disabili. Un vero e proprio progetto d’inclusione in fase di sviluppo, che spicca il volo verso l’abbattimento delle barriere fisiche e mentali della disabilità.
#alessiacongiu #thepasswordunito #thepassword #danza #giovani #scuoladidanza #specialangelsdanceschool #disabilità #oltreilimiti #nobarriere #determinazione #virginiadicarlo #martinadicarlo #sorelledicarlo @special_angels_dance_school
@tedxcuneo
@redazioneiene

Notturni, sogni e ombre ne “I promessi sposi”

Le notti ne “I promessi Sposi” ricoprono un ruolo molto importante nel romanzo: all’interno di queste, emergono i sentimenti più profondi dei personaggi, dal terrore all’angoscia, fino al pentimento. Una caratteristica interessante dei notturni manzoniani è il loro legame con la dimensione onirica, che, a sua volta, influenza pensieri e azioni dei protagonisti. In che modo la notte ha scosso l’inconscio di Lucia, don Abbondio e l’Innominato? I loro sogni e il loro vissuto sono in qualche modo connessi?

#promessisposi #alessandromanzoni #manzoni #notturni #sogni #dimensioneonirica #letteratura #italiana

Vivere per recitare o recitare per vivere?

La possibilità di vivere la vita attraverso gli occhi di qualcun altro, anche se per poco, il contatto diretto con il pubblico, l’adrenalina che precede la messinscena, le estenuanti giornate passate a provare e riprovare, e poi la soddisfazione immensa nel sentire quel tanto agoniato applauso. Non è difficile capire perchè la recitazione e il teatro…