Svalbard e Sollefteå: dove non puoi nascere

Le Svalbard e Sollofteå si trovano a più di 1600 kilometri di distanza, sono entrambe zone rurali e in ambe le località non è possibile partorire.
La redattrice Gaia Bertolino (_gaiabertolino), analizza le diversità del fenomeno, concentrandosi su come un “divieto” che possa sembrare uguale, sia in realtà diverso a seconda dello spazio e della cultura.

#svalbard #sollefteå #maternità #geografia #sociale #areerurali #svezia #norvegia #thepassword #thepasswordunito #unito #gaiabertolino

Revolution of our Times: “tutti sono nessuno, nessuno è tutti”

Hong Kong: una città diventata un campo di battaglia fra un governo sempre più assoggettato dalla Cina popolare e un’orda di cittadini che non accetta di veder violate la propria libertà e l’indipendenza promessa. Una metropoli che non ha mai davvero avuto una sua identità, ma che la sta costruendo adesso, protesta dopo protesta, barricata dopo barricata. “Revolution of our Times”, il grido di battaglia delle proteste hongkonghesi, è anche il titolo del nuovo documentario di Kiwi Chow, che racconta in modo diretto, attraverso testimonianze e video sul campo, le cause e i protagonisti di questa rivolta urbana senza esclusione di colpi, in cui “tutti è nessuno, e nessuno è tutti”. Ce ne parla in questo nuovo articolo la nostra redattrice Rachele Gatto (@_gargantuaa_).

Crediti immagine in evidenza: mymovies.it

#thepassword #thepasswordunito #revolutionofourtimes #docufilm #HongKong #protestehongkong #Cina #politicaasia #KiwiChow #hongkongers #umbrellamovement

Cosa può fare la musica?

Quando si è presi dallo sconforto si tende a cercare qualcosa per evadere: molti di noi scelgono di farlo attraverso la musica, che meglio di ogni altra cosa permette di farci dimenticare per un attimo quello che ci circonda. Ma è questo il suo unico ruolo?

‘’Nina Cried Power’’ di Hozier ft. Mavis Staples (2018), dimostra come la musica possa essere centrale per fare luce sui problemi della nostra società, rendendo omaggio a tutti quegli artisti che usarono la loro voce contro le ingiustizie vissute, tra i quali Nina Simone, Bob Dylan, John Lennon e tanti altri. Ce ne palra la nostra redattrice Maël Bertotto.

#musica #proteste #hozier #mavisstaples #ninacriedpower #thisispopshow #thepassword #thepasswordunito #unito
@hozier
@mavisstaples
@milckmusic
@thisispopshow
@netflix

Kazakistan: le proteste e la risposta del governo

Dal 2 gennaio di quest’anno, il Kazakistan è teatro di molte manifestazioni che vedono i cittadini battersi contro alcuni dei problemi recenti – e non – che affliggono la società.
Ora che la rivolta sembra essersi placata, è possibile cercare di comprendere quali siano stati i processi che hanno portato la popolazione ad insorgere. Inoltre, occorre chiedersi: qual è stata la risposta del governo kazako? Quali Paesi sono corsi in suo aiuto? Perché?
Ce ne parla la nostra redattrice @em.agli nel suo ultimo articolo.

#Kazakistan #proteste #gas #diseguaglianzesociali #bitcoin #governokazako #Kazykhan #Russia #Cina #thepassword #emilyagli

I luoghi proibiti della guerra

Kyritz-Ruppiner-Heide, nella Germania Nord orientale, per decenni è servita come base militare dell’esercito sovietico, usata come poligono di tiro per le esercitazioni del lancio delle bombe durante gli anni della guerra fredda. Un movimento di protesta della società civile durato 17 anni è riuscito a far sì che la brughiera non fosse più utilizzata per scopi militari dopo la riunificazione della Germania. La brughiera è ora un’area naturalistica parzialmente visitabile, ce ne parla Anna Franzutti
#annafranzutti #thepasswordunito #thepassword #unito #guerra #militare #natura #URSS #pace

Colombia: si scaldano le proteste contro il governo di Duque

Dal 28 aprile scorso la Colombia è teatro di violenti scontri tra manifestanti e polizia.
I cittadini sono scesi in piazza contro la riforma fiscale annunciata, e poi ritirata, dal Presidente Duque ma le proteste in realtà si rivolgono contro l’intero operato del governo, soprattutto in merito alla gestione del Covid-19.
Nel suo nuovo articolo. Marta Fornacini ci parla della situazione politica e sanitaria in Colombia, colpita in questo momento da una nuova terza ondata di contagi.

#Colombia #Duque #proteste #manifestazioni #esercito #polizia #scontri #Covid19 #pandemia #lockdown #thepasswordunito #unito #martafornacini

Le rivolte in Ciad dopo il colpo di Stato

Il Ciad ribolle di malcontento a causa degli ultimi cambi istituzionali. Dopo l’assassinio del Presidente Déby, al potere da 30 anni, il paese africano ha assistito a un vero e proprio golpe. I militari al potere ora minacciano, con l’imposizione di un nuovo governo, la creazione di una Costituzione che non garantirebbe diritti essenziali. Scopriamo di più nel nuovo articolo di @antonioruggie.ro

#Africa #Ciad #golpe #colpodistato #presidente #proteste #rivolta

La lotta contro il golpe in Myanmar

La situazione in Myanmar è sempre più drammatica. Le proteste dei cittadini contro la nuova dittatura militare non si fermano, così come la repressione violenta dell’esercito. Le condizioni della legittima leader Aung San Suu Kyi sono ancora avvolte da un velo di mistero, mentre il governo golpista tenta di evitare la fuoriuscita di informazioni sulla situazione effettiva in cui riversa il Paese. Analizziamo come è iniziato tutto, dal 1 febbraio, per arrivare alle condizioni odierne nel nuovo articolo di @antonioruggie.ro.

#Birmania #Myanmar #colpodiStato #golpe #democrazia #proteste #AungSanSuuKyi #ThePassword #Unito #antonioruggiero

Thailandia: quando un post vale 43 anni di carcere

Nel suo nuovo articolo, Marta Fornacini ci racconta la vicenda di Anchan, una 65enne condannata a 43 anni e 6 mesi di carcere per aver offeso la corona attraverso Facebook e YouTube.
Siamo in Thailandia e qui non è la prima volta che succede: secondo l’articolo 112, che prevede il reato di lesa maestà, altre persone in passato erano state condannate a 20, addirittura 35 anni di carcere.
Ma questa condanna arriva in un momento particolare per la corona e per il governo thailandesi: i giovani sono in piazza da mesi per chiedere democrazia e diritti, e per ora sembra che né la pandemia né l’asprezza delle pene possa fermarli.

#Thailandia #lesamaestà #proteste #democrazia #carcere #Asia #SocialMedia #Censura #Re #Corona #ThePassword #Unito #martafornacini

Legge sulla “sicurezza globale” in Francia: le proteste e le possibili conseguenze

il 24 novembre scorso è stata approvata dall’Assemblea nazionale Francese la legge detta di “sicurezza globale”. Il progetto prevedeva modifiche riguardanti la sicurezza interna del paese e venivano date maggiori autonomie e garanzie alla polizia nazionale.
Fin dalla proposta, avvenuta in ottobre, le proteste si sono manifestate in svariate città francesi, prima fra tutte a Parigi. A scatenare le critiche è soprattutto il divieto di diffondere immagini della polizia: un fatto che per i manifestanti pone un limite alla libertà di giornalisti e cittadini di informare ed essere informati.

nuovo articolo di @anna_franzu

#annafranzutti #thepassword #unito #sicurezzaglobale #legge #Francia #libertàdistampa #abusodipotere #tutela #polizia #proteste #manifestazioni #controllo