El tiempo que te doy: la serie per romantici e non

Non tutti apprezzano film o serie tv romantici, ma la serie spagnola “El tiempo que te doy” può mettere d’accordo amanti e non amanti di questo genere: con delicatezza e semplicità affronta il processo che segue la fine di una lunga relazione e come far fronte al dolore che provoca. Con la protagonista, Lina, lo spettatore si potrà interrogare se davvero il tempo può curare le nostre ferite e su che importanza dare ai ricordi nella vita di tutti i giorni.

#netflix #serietv #Spagna #giovani #cinema #relazioni #coppia #tempo #ricordi #separazione #dolore #amore #memoria

@netflix
@netflixes
@nadiadesantiago90
@eltiempoquetedoynetflixtv

Blonde: la recensione

Blonde è l’ultimo film prodotto sul personaggio di Marilyn Monroe, ma non ha ottenuto il successo sperato. L’opera dramatica firmata Andrew Dominik ha diviso la critica e l’opinione pubblica in due fazioni: chi elogia il film e chi ne rileva importanti criticità. Come viene rappresentata la grande diva hoolywoodiana? Quali sono i difetti e i pregi sollevati dalle opinioni degli esperti? Scopri di più nella recensione di @giulia_calvi.

Tag:
@marinapierri
@corriere
@ana_d_armas

La rinascita di Cyberpunk 2077

Sin dal suo annuncio Cyberpunk 2077 è stato un titolo atteso da centinaia di migliaia di giocatori. Nonostante le prime recensioni positive, una volta arrivato sul mercato il gioco si è rivelato un fallimento sotto molteplici punti di vista – a causa, soprattutto, di diverse problematiche legate a una scarsa ottimizzazione su console di vecchia generazione. Nonostante le pesanti critiche ricevute, CD Projekt RED non ha mai smesso di credere nel progetto, lavorando ad aggiornamenti in grado di sistemare le diverse problematiche che affliggevano il suo immenso titolo. Successivamente, con l’arrivo di Edgerunners il gioco ha subito una vera rinascita. Il nostro redattore Marco Badini ripercorre la storia di uno dei videogiochi più ambiziosi degli ultimi anni, raccontando i motivi dietro un iniziale fallimento e quelli che hanno dato una nuova vita a ciò che a tutti gli effetti si può considerare, ora, una perla imperdibile.

Crediti immagine di copertina: cyberpunk.net

#cyberpunk2077 #cyberpunkedgerunners #cdprojektred #videogame #netflix #playstation #xbox
#thepassword #thepasswordunito #marcobadini

Da “Gli anelli del potere” a “House of the Dragon”: requiem per l’high fantasy

L’autunno 2022 è stato particolarmente intenso per gli amanti del fantasy con l’uscita di due delle serie più anticipate da diversi anni.

Stiamo parlando di “House of the Dragon”, la serie compagna di “Game of Thrones” incentrata sulla dinastia dei Tragraryen, e de “Gli anelli del potere”, il prequel de “Il signore degli anelli” tratto da “Il Silmarillion”. Le due serie sono uscite quasi contemporaneamente e, seppur con ricezioni molto diverse, presentano alcune caratteristiche comuni piuttosto significative per il futuro del fantasy.

Ce ne parla Ginevra Gatti nel suo nuovo articolo!

#HoTD #houseofthedragon #glianellidelpotere #amazonprime #hbo #fireandblood #gameofthrones #lotr #ilsignoredeglianelli #emmadarcy #fantasy #serietv #cinema #fantasy #recensioni #ThePassword #ThePasswordUnito

Dahmer (Netflix): quando a far parlare è la polemica

La nuova serie Netflix su Jeffrey Dahmer ha superato ogni record auspicato dalla piattaforma di streaming.

Tuttavia, nonostante si tratta indubbiamente di un prodotto di qualità, nel corso delle settimane la fama del titolo è accresciuta anche grazie a polemiche di ogni sorta che hanno coinvolto la crew di produzione e il team di Netflix.

La domanda, dunque, sorge spontanea: quanto siamo disposti a perdonare a una serie prodotta impeccabilmente, ma costantemente coinvolta nello scandalo?

View Conference 2022: a Torino l’arte si fa sempre più digitale

View Conference 2022 è il principale evento italiano relativo a computer grafica, storytelling interattivo e immersivo, animazione, effetti visivi, videogames, realtà virtuale mista e aumentata, che porta ogni anno, in Italia. i migliori professionisti di questi settori.

Nella nuova edizione saranno molte le brillanti menti provenienti da ogni parte del mondo a presentare spaccati di questa straordinaria realtà produttiva. Tra gli ospiti, infatti, vi saranno anche importanti membri di alcune delle più note case di produzione cinematografica, come Walt Disney Studios, Pixar Animation Studios e Netflix.

Il nostro redattore, Marco Badini, ripercorre in breve quello che è stato anticipato nel corso della presentazione dell’evento.

#viewconference #viewconference2022 #vfx #disney #pixar #netflix #sony #videogame #metaverse #Torino #eventiaTorino #ThePassword #ThePasswordUnito

Quattro serie TV (leggere) da guardare in viaggio

Noia da viaggio: c’è chi la sconfigge leggendo un libro, dormendo oppure guardando un film o una serie TV, altri non riescono a portare a termine nessuna di queste attività. Nel suo ultimo articolo @giulia_calvi suggerisce quattro serie TV per passare le ore del tragitto in modo spensierato e non rimanere vittima dell’indecisione da catalogo streaming. Leggerezza da relax senza abbandonare l’ammaliante suspence del mistero.

Skam Italia 5, la recensione di Skins anni 2020

Negli anni 2000, gli adolescenti impazzivano per la serie tv Skins e oggi, negli anni 2020, per Skam. Il remake italiano della webserie norvegese, Skam, è arrivato il 1° settembre nel catalogo Netflix con l’attesissima quinta stagione che vede come protagonista Elia Santini. Serie nota per trattare tematiche spinose dell’età adolescenziale, ancora una volta va a segno trattando una problematica degna nel far crollare il cliché del maschio Alpha ben piantato nell’immaginario collettivo. Nel corso dei dieci episodi, lo spettatore conoscerà i lati deboli e non solo del protagonista di questa nuova stagione. Qui la recensione della nostra redattrice Rosalba Franchino di Skam 5, la degna erede della nota serie televisiva britannica Skins. #skins #skam #eliasantini #problemiadolescenziali #giovani #adolescenza #rosalbafranchino #thepassword #thepasswordunito

Cosa può fare la musica?

Quando si è presi dallo sconforto si tende a cercare qualcosa per evadere: molti di noi scelgono di farlo attraverso la musica, che meglio di ogni altra cosa permette di farci dimenticare per un attimo quello che ci circonda. Ma è questo il suo unico ruolo?

‘’Nina Cried Power’’ di Hozier ft. Mavis Staples (2018), dimostra come la musica possa essere centrale per fare luce sui problemi della nostra società, rendendo omaggio a tutti quegli artisti che usarono la loro voce contro le ingiustizie vissute, tra i quali Nina Simone, Bob Dylan, John Lennon e tanti altri. Ce ne palra la nostra redattrice Maël Bertotto.

#musica #proteste #hozier #mavisstaples #ninacriedpower #thisispopshow #thepassword #thepasswordunito #unito
@hozier
@mavisstaples
@milckmusic
@thisispopshow
@netflix

“Non ho mai…”, la terza stagione su Netflix

È uscita su Netflix la terza stagione di “Non ho mai…”, serie-tv in cui la protagonista, l’adolescente Devi Vishwakumar, esplora e approfondisce le proprie relazioni sociali, affrontando la perdita del padre.

Nei dieci nuovi episodi, la narrazione procede in modo rapido, ma non leggero, mostrando la crescita interiore di Devi e degli altri personaggi; nonostante siano affrontati argomenti complessi e numerosi personaggi interagiscano tra loro, la serie non manca di brillantezza.

Rispetto a una seconda stagione più profonda, tuttavia, alcune sottotrame sembrano passare in sordina, forse lasciate indietro dalla velocità degli eventi.

#Nonhomai #Nonhomaiterzastagione #DeviVishwakumar #serietv #recensioni #recensioniserietv #netflix #ThePassword #ThePasswordUnito

@neverhaveiever