La Groenlandia e le sue risorse minerarie al centro della competizione internazionale

Alle elezioni di aprile in Groenlandia ha vinto il partito degli Inuit, partito ambientalista e nazionalista di sinistra, contrario allo sfruttamento del sottosuolo del monte Kvanefjeld. L’area è di interesse elevato per le multinazionali del settore, ma sono elevati i rischi di inquinamento previsti. Sebbene sia una opportunità di ricchezza, quello dell’estrazione dei giacimenti è un settore che non è privo di conseguenze sociali ed ambientali per il Paese e i risultati delle elezioni sembrano dimostrarne la consapevolezza dei cittadini locali, ce ne parla @anna_franzu oggi nel suo articolo.
@osservatorioartico #annafranzutti #thepassword #thepasswordunito #elezioni #ambientalista #green #uranio #minerali #Greenland #competizione #internazionale #USA #Cina #sociale

La sfida dell’Artico

Oltre il Circolo Polare Artico, c’è un ambiente concepito come un altro mondo nell’immaginario di chi non ne ha fatto esperienza. Viene considerato come la parte del pianeta ancora incontaminata, tanto bella quanto inaccessibile, di natura incontrastata, freddo e ghiaccio. Il Nord del pianeta non è però così lontano come sembra e sta assumendo un…