I migranti nella terra di nessuno: la crisi migratoria al confine tra Bielorussia ed Unione Europea

I rapporti tra Unione Europea e Bielorussia sono ai ferri corti da più di un anno oramai e l’ultima mossa di Lukashenko non sta certo migliorando la situazione. Da qualche mese il governo bielorusso attrae con l’inganno migranti da tutto il Medio Oriente, promettendo loro di poter entrare facilmente all’interno dell’Unione Europea. In realtà le frontiere sono chiuse e i migranti rimangono ammassati in condizioni precarie ai confini con Polonia, Lituania e Lettonia, nella terra di nessuno. Ce ne parla Marta Fornacini nel suo nuovo articolo.

#Polonia #Bielorussia #Lukashenko #Lettonia #Lituania #UnioneEuropea #confini #frontiere #migranti #AmnestyInternational #politicainternazionale #crisimigratoria #unito #thepasswordunito

Il dirottamento di Stato e l’arresto di Roman Protasevich

Gli avvenimenti di domenica, sul volo Ryanair FR 4978, hanno messo a dura prova le relazioni all’interno dei Paesi membri dell’Unione Europea. L’assurda decisione di dirottare l’aereo per arrestare il blogger Roman Protasevich ha incendiato i rapporti internazionali. Scopriamo, nel nuovo articolo di @antonioruggie.ro, i dettagli della vicenda, qual è stata la risposta della Bielorussia e le conseguenti minacce dell’UE. Quali saranno le intenzioni della comunità europea?

#arresto #bielorussia #europa #lukashenko #protesta #unioneeuropea #UE

La Bielorussia di Lukashenko

In queste ultime settimane abbiamo sentito molto parlare della Bielorussia dopo la rielezione del Presidente Lukashenko: nonostante però il paese sia da 26 anni sotto una dittatura di fatto, non tutti ne conoscono la sua storia più recente. La Bielorussia è una Repubblica presidenziale, ma di fatto una dittatura: il presidente Lukashenko, che governa ininterrottamente…