Recensioni estive: “Non si può più dire niente?”

Negli ultimi anni si è avviato un enorme dibattito sull’importanza di modificare il nostro linguaggio per adattarlo ad una società in divenire: secondo alcuni questi cambiamenti sono necessari; mentre per altri ciò significa vivere sotto una dittatura.

Proprio di questo si parla nel libro “Non si può più dire niente?” che presenta 14 diversi interventi sul tema, non per dare una risposta definitiva a questa domanda ma per stimolare un dibattito pulito e non polarizzato.

Ce ne parla la nostra redattrice, Marta Fornacini, nel suo nuovo articolo.

#nonsipuòpiùdireniente #politicamentecorretto #dittatura #cancelculture #diritti #attualità #politica #linguaggio #inclusività #libro #recensioniestive #recensione #thepasswordunito #unito

TAG
@utetlibri
@matteobordone
@fedalessio
@giuliodantona
@ffaloppa
@livferracchiati90210
@a_wandering_sociolinguist
@_jenniferguerra_
@christian_raimo
@danielerielli
@sciutocinzia
@lau_tonini
@eschaton_rav

Potere alle parole (giuste)

Mai come in quest’ultimo anno abbiamo capito l’importanza di scegliere le parole giuste, tanto da avere la necessità di crearne di nuove, in un vero e proprio “glossario della pandemia”.

Se da un lato c’è l’intuizione che esista una realtà a sé stante, la cui esistenza è indipendente dal modo in cui la descriviamo, dall’altra c’è la constatazione che i nomi che diamo alle cose non sono quasi mai semplici etichette, ma gesti sociali veri e propri, che guidano il modo in cui interpretiamo il mondo.

In che modo il linguaggio partecipa alla creazione della realtà, e perché – per dirla alla Nanni Moretti – “le parole sono importanti”?

Ce ne parla Rebecca Boazzo nel suo nuovo articolo.

#linguaggio #linguistica #poterealleparole #leparolesonoimportanti #veragheno #linguaggioinclusivo #inclusività #comunicazione #sociolinguistica #linguaitaliana #glossario

@a_wandering_sociolinguist