Il lato positivo della fine dell’universo

Quante volte osservando il cielo stellato ci siamo sentiti impotenti di fronte alla vastità dell’universo? Con i processi tecnologici degli ultimi due secoli, questo senso di impotenza però è stato velocemente rimpiazzato: la superbia ci ha spinti a pensare di poter compiere qualsiasi impresa. Per cercare di ridurre quest’arroganza malriposta, bisognerebbe tornare ad osservare l’universo. Il risultato potrà essere destabilizzante, ma uomini di lettere come Leopardi e Hozier e l’astrofisica Katie Mack, potranno aiutarci a fare i patti con la dura realtà.
#astrofisica #musica #universo #Hozier #Leopardi #KatieMack #infinito #fineuniverso
@hozier
@astrokatiemack
@nasa
@neripozza

Cosa può fare la musica?

Quando si è presi dallo sconforto si tende a cercare qualcosa per evadere: molti di noi scelgono di farlo attraverso la musica, che meglio di ogni altra cosa permette di farci dimenticare per un attimo quello che ci circonda. Ma è questo il suo unico ruolo?

‘’Nina Cried Power’’ di Hozier ft. Mavis Staples (2018), dimostra come la musica possa essere centrale per fare luce sui problemi della nostra società, rendendo omaggio a tutti quegli artisti che usarono la loro voce contro le ingiustizie vissute, tra i quali Nina Simone, Bob Dylan, John Lennon e tanti altri. Ce ne palra la nostra redattrice Maël Bertotto.

#musica #proteste #hozier #mavisstaples #ninacriedpower #thisispopshow #thepassword #thepasswordunito #unito
@hozier
@mavisstaples
@milckmusic
@thisispopshow
@netflix