Quando l’istruzione ti cambia la vita: “L’educazione” di Tara Westover

“L’educazione” di Tara Westover è un romanzo autobiografico edito Feltrinelli. Tara ci racconta la sua infanzia, trascorsa con la famiglia mormone tra le montagne dell’Idaho, con un padre folle e un fratello violento. A 17 anni Tara si iscrive al college e scopre che il mondo non è quello che le raccontava suo padre, che con un’educazione si può imparare a pensare con la propria testa e diventare una persona diversa. Riuscirà Tara ad emanciparsi o lacerare i legami familiari sarà troppo doloroso?
Una storia vera, un romanzo di formazione sull’importanza dell’educazione di una potenza incredibile. Ce ne parla la nostra redattrice Irene Rolando.
Link in bio.

Tag: @itsmetarajane

#leducazione#tarawestover#lafeltrinelli#romanzodiformazione#recensionelibri#ThePasswordTiConsigliaUnLibro #thepassword #thepasswordunito #unito

Mondiali di calcio in Qatar 2022

Con la partita di giovedì – Costa Rica – Germania – Stephanie Frappart é la prima donna ad arbitrare in un Mondiale. Vignetta di Alessia Molina

Tre documentari per tre donne iconiche

La femme fatale per eccellenza, accompagnata dalla prima First Lady Statunitense afroamericana e da una delle popstar più versatili ed esposte a critiche e acclami. Tre donne di successo, che hanno segnato la storia del mondo femminile vengono raccontate in documentari ad esse dedicati, distribuiti da Netflix.

In questo articolo di Alessia Congiu (@origin_ale) vi proponiamo una snocciolatura dei contenuti di tali docufilm, come fonti d’ispirazione nel mondo dell’affermazione femminile.

#thepassword #thepasswordunito #unito #docufilm #netflix #film #donne #woman #womanpower #marilyn #jlo #michelleobama

@netflix
@marilynmonroe
@jlo
@michelleobama

Violenza di genere: i dati

Nel nostro Paese la violenza di genere è un problema strutturale e per questo è necessario agire prima di tutto in tema di prevenzione. Per arginare questo fenomeno è però necessario studiarlo e comprenderlo: a questo servono le numerose ricerche e indagini sul tema, portate avanti in primo luogo dall’ISTAT, l’Istituto Nazionale di Statistica.

Cosa possiamo ricavare dall’analisi di questi dati? Ce ne parla il nuovo articolo della redattrice Marta Fornacini.

#ISTAT #violenzadigenere #violenzasulledonne #violenzasessuale #pandemia #analisi #ricerca #dati #donne #dirittumani #convenzionediistanbul #dirittidelladonna #thepasswordunito #unito

TAG
@ caraseimaschilista
@robadadonne
@direcontrolaviolenza
@nudm_torino
@cimdrp
@la_lettrice_femminista
@stregafemminista
@_non_sto_zitta
@breakthesilence_ita
@amnesty_international_torino
@wehatepink

The Trimates: mai più all’ombra dell’uomo

Tre donne, tre diverse specie di primate, una rivoluzione che ha cambiato il mondo della scienza e della primatologia: si tratta delle Trimates, il trio di ricercatrici che tra gli anni ‘60 e ‘70 hanno ribaltato la presunta conoscenza che si aveva sulle grandi scimmie, oltre che sfidato le barriere di un mondo scientifico ancora dominato dal genere maschile.
La nostra redattrice Rachele Gatto (_gargantuaa_) ci racconta le loro straordinarie vicende, le scoperte fatte e la grandissima fonte di ispirazione che queste donne sono ancora tutt’oggi.

#trimates #leakey’sangles #janegoodall #janegoodallinstitute #dianfossey #birutégaldikas #scimpanzé #gorilla #orangutan #primati #scienza #donnedellascienza #priamtologia #scimmie

Donne e trap italiana: le hit al femminile per l’estate 2022

Da Chadia Rodriguez a Priestess, Beba, Grelmos e Big Mama, il panorama femminile del mondo trap italiano si allarga con nuovi volti e nuove hit. La donna diventa la narratrice della sua storia, non più la sola musa succinta del trap boy o bitch con l’atteggismento di Cardi B. In questa estate 2022 alcune di loro hanno droppato hit, album, EP: leggete il nuovo articolo di Caterina Malanetto (@cate_a.m) per un commento sulle nuove mine delle donne della trap, agguerrite come non mai.

#trap #trapitaliana #donne #femminismo #madame #beba #anna #priestess

@sonolamadame @beb.ounce @annapep3 @thetruepriestess

Slip dress? No grazie, vado in pigiama

La scrittrice italiana Dacia Maraini scrive “Siamo veramente liberi di vestirci come vogliamo? Credo che in questa asserzione di libertà ci sia un inganno. Noi in realtà non ci vestiamo come ci pare, ma come pare alla moda. Provate a chiederlo a una costumista del cinema. Lei saprà riconoscere un decennio dai vestiti che si usavano all’epoca: gli anni 60, gli anni 80, gli anni 2000, eccetera. Nessuno sfugge alla moda.”
La moda, il dress code e le problematiche che emergono nella ricerca di un abito per un’ occasione speciale ci vengono presentate con un pizzico di sarcasmo dalla nostra redattrice Rosalba Franchino.

#moda#attualità#donne#bodyshape#girls#body#fashion#thepassword

Crediti immagine di copertina: Photo by Marcus Loke on Unsplash

Aborto! Regulate your Di**s

Con la storica decisione della Corte Suprema di cancellare il verdetto della sentenza Roe contro Wade, la salute delle donne non è l’unico diritto messo a rischio, lo è anche la loro privacy. Ce ne parla il nostro redattore Manuele Avilloni

#aborto #USA #gravidanza #privacy #cortesuprema #america #USA #RoevsWade #cortesuprema #prochoice #thepassword #thepasswordunito

Violenza di genere: la vittimizzazione secondaria

Nonostante si parli molto di violenza di genere, e di tutte le forme di violenza fisica e psicologica che una donna può subire nel corso della vita, c’è un fenomeno in particolare che ancora non viene trattato con la delicatezza di cui necessiterebbe: stiamo parlando della vittimizzazione secondaria.
Di che cosa si tratta? Perché l’Italia è di recente stata condannata dalla Corte europea dei diritti dell’uomo per un caso relativo a questo fenomeno? Ce ne parla Marta Fornacini nel suo nuovo articolo.

#violenzadigenere #violenzasulledonne #vittimizzazionesecondaria #donne #dirittidelladonna #dirittiumani #CEDU #ConvenzionediIstanbul #giustizia #Italia #thepasswordunito #unito

TAG:
@marta_fornacini
@ caraseimaschilista
@robadadonne
@direcontrolaviolenza
@nudm_torino
@cimdrp
@la_lettrice_femminista
@stregafemminista
@_non_sto_zitta
@breakthesilence_ita
@wehatepink

USA: l’annullamento della sentenza Roe v. Wade

Con l’annullamento della sentenza Roe v. Wade, che quasi 50 anni fa stabiliva il diritto all’aborto, più della metà dei 50 Stati americani potranno immediatamente vietare il ricorso all’interruzione di gravidanza, impattando la vita di decine di milioni di persone. Storicamente negli Stati Uniti, quando la Corte Suprema ribaltava una sentenza, lo faceva per ampliare…