Bechdel Test

Siamo così sicuri che i nostri film preferiti rispettino l’uguaglianza di genere? Molte volte ci troviamo davanti opere cinematografiche degne di lode, ma capita che non ci accorgiamo che i personaggi femminili, ove presenti, esistono solo se relazionati a personaggi maschili, dialoghino tra loro solo su argomenti che riguardano gli uomini. Un problema sollevato già nel 1929 da Virginia Woolf e sul quale si è concentrata la fumettista Alison Bechdel dagli anni Ottanta ad oggi. Nel suo ultimo articolo la redattrice Giulia Calvi (@giulia_calvi) ci racconta il rapporto tra cinema e parità di genere attraverso la lente del “Bechdel Test”.

#bechdeltest #alisonbechdel #cinema #film #femminismo #donne #paritàdigenere #curiosià #thepassword #thepasswordunito

Christine Jorgensen, il coraggio di essere se stessi contro i pregiudizi

Era il 1 dicembre 1952 quando sul «New York Daily News» venne pubblicato un articolo scandaloso per l’epoca: l’ex soldato George William si è sottoposto a un’operazione di cambio di sesso, divendando la “bella bionda” Christine Jorgensen. Nel suo ultimo articolo, la nostra redattrice Giulia Calvi (@giulia_calvi) ci racconta la storia di una delle pioniere dell’attivismo transgender e transessuale degli Stati Uniti. Una donna che ha avuto il coraggio di essere sé stessa abbattendo i pregiudizi di una società retrograda, facendosi portavoce di una comunità priva di riconoscimenti.

#christinejorgensen #lgbtqia+ #transgender #transessualità #diritti #thepassword #thepasswordunito

Basta guerra sui nostri corpi: la marea transfemminista del 26 novembre

“Per essere autenticamente visionarie dobbiamo fare in modo che la nostra immaginazione si radichi nella nostra realtà concreta e al contempo immaginare possibilità che vanno al di là di questa realtà.”. Questa frase di Bell Hooks, tratta dal suo Il femminismo è per tutti: una politica appassionata, può essere usata per riassumere lo spirito della…

Giornata internazionale degli studenti: come un diritto ci concede di rendere migliore il nostro futuro

“Oggi non ho proprio voglia di studiare”. Quante volte ci è capitato di sentire o dire queste parole? Spesso e volentieri la scuola, ed il conseguente impegno che richiede, sembra essere considerata un obbligo, senza osservare d’altra parte tutto ciò che è in grado di restituirci. Inoltre, anni fa lo studio non era un diritto per chiunque mentre oggi è ciò che concede la possibilità di poter cambiare il mondo. Ma quale evento ha reso possibile questo cambiamento e, soprattutto, cosa rende così importante il ruolo di un semplice studente?

#dirittoallostudio #libertàdiessere #giornatainternazionaledeglistudenti #studenti #primaveradivelluto #diritti #storia

Sami: popolazione o strumento turistico?

I Sami sono una popolazione indigena che vive nella Lapponia svedese, norvegese, finlandese e russa.
In questo articolo, Gaia Bertolino, analizza il modo in cui i governi nazionali continuano ad utilizzare la popolazione Sami come mezzo turistico, cercando di soddisfare l’idea che i turisti hanno del luogo e non di mostrare loro chi sono realmente i Sami.

#sami #sapmi #dirittiindigeni #antropologia #lapponia #svezia #finlandia #norvegia #russia #popolazioniindigene #allevamentodirenne #rovaniemi #turismo #turismoindigeno #turismosami #turismolapponia #thepassword #thepasswordunito #unito #gaiabertolino

Violenza di genere: i dati

Nel nostro Paese la violenza di genere è un problema strutturale e per questo è necessario agire prima di tutto in tema di prevenzione. Per arginare questo fenomeno è però necessario studiarlo e comprenderlo: a questo servono le numerose ricerche e indagini sul tema, portate avanti in primo luogo dall’ISTAT, l’Istituto Nazionale di Statistica.

Cosa possiamo ricavare dall’analisi di questi dati? Ce ne parla il nuovo articolo della redattrice Marta Fornacini.

#ISTAT #violenzadigenere #violenzasulledonne #violenzasessuale #pandemia #analisi #ricerca #dati #donne #dirittumani #convenzionediistanbul #dirittidelladonna #thepasswordunito #unito

TAG
@ caraseimaschilista
@robadadonne
@direcontrolaviolenza
@nudm_torino
@cimdrp
@la_lettrice_femminista
@stregafemminista
@_non_sto_zitta
@breakthesilence_ita
@amnesty_international_torino
@wehatepink

Il Cile dice NO alla nuova Costituzione

Lo scorso 4 settembre il popolo cileno ha votato “No” al referendum per l’approvazione del nuovo testo costituzionale. Quali sono le cause? Un testo divisivo per il popolo. Ce ne parla il nostro redattore Manuele Avilloni (@manueleavil)

#GabrielBoric #Costituzione #Diritti #Cile #attualità #politica #SudAmerica #thepassword #thepasswordunito

La parola come salvezza: il potere dell’eloquenza

Quanta importanza diamo all’uso che facciamo delle nostre parole? Spesso tendiamo a trascurarle, ma un bel monito contro questa nostra tendenza ci viene dato dal documentario ‘’A voce alta – La forza della parola’’ di S. de Freitas e L. Ly del 2016, che mostra come studenti e studentesse universitari di Saint-Denis, alla periferia di Parigi, siano riusciti a migliorarsi e a combattere le proprie paure grazie a un concorso di eloquenza, che ha permesso loro di dare peso e curare le proprie parole.

#parola #libertà #saintdenis #avoixhaute #eloquenza #documentario #cinema #avocealta #thepassword #thepasswordunito #unito

@eloquentia.world
@ladylj
@stephane_de_freitas_sdf

Ius scholae: Liban e la sua (non) cittadinanza

Liban fa parte del 10% degli studenti italiani che non hanno la cittadinanza italiana, nonostante sia nato in Italia e abbia sempre risieduto qui regolarmente.
In queste settimane si è parlato molto di ius scholae e Liban ha raccontato la sua storia ai microfoni di Scuola Zoo.
Gaia Bertolino lo ha incontrato per parlare insieme di scuola, basket e cittadinanza e di come le tre cose, nella storia di Liban, siano estremamente interconnesse.

#cittadinanzaitaliana #iusscholae #iussoli #iussanguinis #diritti #immigrazione #scuolazoo #minori #minoristranieri #scuola #istruzione #thepassword #thepasswordunito #unito #gaiabertolino

TAG
@libi.ii_
@ris.scuolazoo
@scuolazoo
@marwamahmoud_re
@valigiablu.it

No, i disturbi specifici dell’apprendimento non sono una malattia (e neppure una “scusa”)

Cos’è un disturbo specifico dell’apprendimento? Quali sono le verità e quali i miti legati ai DSA?

La nostra redattrice, Martina Rosso, ce ne parla ampiamente nel suo ultimo articolo, descrivendo le tipologie di DSA, gli strumenti e le metodologie in uso in ambito didattico e i principali problemi legati alla diagnosi.

#scuola #diritti #studenti #DSA #disturbispecificiapprendimento #psicologia #medicina #istruzione #giovani #apprendimento #competenze #scuolasecondaria #cyberbullismo #ThePassword #ThePasswordUnito

TAG
@ministeroistruzione