Bechdel Test

Siamo così sicuri che i nostri film preferiti rispettino l’uguaglianza di genere? Molte volte ci troviamo davanti opere cinematografiche degne di lode, ma capita che non ci accorgiamo che i personaggi femminili, ove presenti, esistono solo se relazionati a personaggi maschili, dialoghino tra loro solo su argomenti che riguardano gli uomini. Un problema sollevato già nel 1929 da Virginia Woolf e sul quale si è concentrata la fumettista Alison Bechdel dagli anni Ottanta ad oggi. Nel suo ultimo articolo la redattrice Giulia Calvi (@giulia_calvi) ci racconta il rapporto tra cinema e parità di genere attraverso la lente del “Bechdel Test”.

#bechdeltest #alisonbechdel #cinema #film #femminismo #donne #paritàdigenere #curiosià #thepassword #thepasswordunito

Rendere attuali i classici: il Pinocchio di Guillermo del Toro

Da quando ha fatto ingresso nel nostro mondo, Pinocchio, non solo ha incantato grandi e piccoli lettori, ma ha anche stimolato numerosi artisti, che ancora oggi si cimentano nel riadattare l’opera canonica sotto varie forme, dal cinema alla musica. L’ultimo anno ha visto molte rielaborazioni cinematografiche della storia di Collodi, la più recente arrivata su Netflix per mano di Guillermo del Toro, che nonostante si sia discostato dall’opera originale, è riuscito a dare una nuova, toccante visione del racconto, dimostra che i classici, come sosteneva Calvino, “non hanno mai finito di dire ciò che hanno da dire”.

#thepassword #thepasswordunito #arte #cultura #lettura #letteratura #cinema #pinocchio #netflix #stopmotion #animazione #carlocollodi #famiglia #classici #guillermodeltoro

@netflixit
@pinocchiomovie

Hepburn-Givenchy: la moda oltre la morte

Che cosa ci fanno insieme un “little black dress”, un collier di perle multifilo e lunghi guantoni corvini? Semplicemente Holly Golightly, frutto dell’unione di un intraprendente stilista parigino e di un’aggraziata attrice di origini belga.
Audrey Hepburn e Hubert de Givenchy incantarono gli Anni ’50-’60, uniti dalla passione per abiti di seta ed eleganti accessori di tutte le fatture. Ed è proprio questo legame che Alessia Congiu (@origin_ale) presenta nel suo nuovo articolo per The Password.

@audrey.hepburn
@givenchy

Passeggiata archeologica per Torino

L’origine di Torino è evidentemente romana. Strade, lacerti di mura, porte urbiche, un teatro e molti resti di domus romane suggeriscono la forma della città romana.

Attraversando le vie di Augusta Taurinorum, il nostro redattore @nicolagautero ci racconta qualche piccola curiosità sulla Torino romana.

#Torino #AugustaTaurinorum #Torinoromana #portapalatina #portadecumana #teatro #anfiteatro #archeologiaclassica #archeologia #storiadellarte #ThePassword #ThePasswordUnito

Le balene sono pesci. E noi?

Spesso sentiamo parlare degli organismi viventi come di creature immutabili inscatolate in strette definizioni, ciascuno con la propria etichetta.
La realtà, però, non potrebbe essere più diversa, e, esplorando una domanda che può sembrare assurda sotto molti punti di vista, la vedremo sotto una nuova luce.
Tra tassonomia e fisiologia, scopriremo che la risposta non è così scontata e che nel nostro corpo si nasconde, sotto forma di una serie di particolari caratteristiche, il retaggio di milioni di anni di evoluzione che parte dalle nostre radici acquatiche.

#thepassword #ThePasswordUnito #cultura #scienza #scienze #scienzenaturali #natura #animali #evoluzione #biologia #pesci

Leonardo Vitale, il pentito a cui nessuno credette

Il fenomeno del pentitismo si è rivelato e continua a rivelarsi parecchio utile per scoprire i segreti delle mafie e, di conseguenza, combatterle. Tra i più importanti pentiti di mafia, quasi tutti ricordano Tommaso Buscetta. Quello che invece non tutti sanno è che, in realtà, il primo a confessare i crimini dell’associazione Cosa Nostra non fu Buscetta, ma un certo Leonardo Vitale, a cui, però, nessuno credette. La nostra redattrice Monica Poletti ci racconta la sua storia nell’ultimo articolo.

#LeonardoVitale #pentitismo #GiovanniFalcone #mafia #TommasoBuscetta #lottaallemafie #cosanostra #thepassword #thepasswordunito

La Rivoluzione Islamica tra Storia e Magia, Consigli di Lettura

LA RIVOLUZIONE ISLAMICA TRA STORIA E MAGIA,
Consigli di Lettura
.
.
.
Da mesi ormai, l’Iran è il protagonista delle prime pagine di tutti giornali, ma come siamo arrivati qui?
L’autrice Shokoofeh Azar, attraverso il suo romanzo intitolato L’illuminazione del susino selvatico, fa immergere il lettore in un altro mondo, intriso di sofferenze, selvaggio e idilliaco al tempo stesso, attraverso aneddoti del passato e racconti magici.
La nostra redattrice, @jessicaponss ci racconta come la lettura del romanzo possa aiutarci a entrare in contatto con questa nazione, tra passato e presente, per capire più a fondo gli eventi di oggi.
.
.
.

I Saturnalia, il “Natale” dei Romani

Il calendario romano era spropositatamente ricco di festività. A seconda del periodo storico, il numero poteva variare di qualche unità, ma all’incirca metà dell’anno era sempre dedicata alla feriae, ovvero alle ricorrenze, alle festività, ai riti religiosi o ai ludi circensi. Non si può certo dire che i Romani non amassero festeggiare.

Una di queste feste, caso vuole, cadeva in quello che per noi è il periodo natalizio: la ricorrenza dei Saturnalia. Perché era importante per i Romani e quali tradizioni la caratterizzavano?

Ce lo racconta il nostro redattore @nicolagautero.

Recensioni di fine anno: Chiara di Susanna Nicchiarelli

Tra i film usciti nelle sale italiane nel mese di dicembre “Chiara” di Susanna Nicchiarelli è sicuramente un film unico nel suo genere. La storia di Santa Chiara d’Assisi, seguace di San Francesco e fondatrice dell’ordine delle Clarisse, viene portata sullo schermo con nuove intenzioni e chiavi di lettura. Di questi nuovi significati tratti da una storia antica e dell’importanza di raccontare la storia delle donne attraverso biografie femminili ce ne parla la redattrice Sofia Racco in quest’articolo.

#femminismo #cinema #thepassword #thepasswordunito #unito #chiaradassisi #susannanicchiarelli #recensioni #film #storia

Nova di Fabio Bacà: una riflessione sulla violenza

Nova di Fabio Bacà: una riflessione sulla violenza

Arrivereste mai a picchiare un estraneo? E se stesse minacciando la vostra famiglia? Sareste pronti a rispondere con violenza alla violenza? O rimarreste a guardare?

Queste le domande che Fabio Bacà si pone nel suo ultimo romanzo, Nova, finalista del Premio Strega 2022. Attraverso la storia di Davide, l’autore ci guida in un viaggio alla scoperta della parte più oscura di noi stessi. Quanta violenza sopita c’è in ciascuno di noi? Siamo disposti a guardare nell’abisso? E soprattutto: saremo poi in grado di uscirne? Ce ne parla la nostra redattrice Irene Rolando.

Link in bio

#fabiobacà #nova #premiostrega #riflessionesullaviolenza #recensionelibri #thepassword #ThePasswordUnito #unito