Legge sulla “sicurezza globale” in Francia: le proteste e le possibili conseguenze

il 24 novembre scorso è stata approvata dall’Assemblea nazionale Francese la legge detta di “sicurezza globale”. Il progetto prevedeva modifiche riguardanti la sicurezza interna del paese e venivano date maggiori autonomie e garanzie alla polizia nazionale.
Fin dalla proposta, avvenuta in ottobre, le proteste si sono manifestate in svariate città francesi, prima fra tutte a Parigi. A scatenare le critiche è soprattutto il divieto di diffondere immagini della polizia: un fatto che per i manifestanti pone un limite alla libertà di giornalisti e cittadini di informare ed essere informati.

nuovo articolo di @anna_franzu

#annafranzutti #thepassword #unito #sicurezzaglobale #legge #Francia #libertàdistampa #abusodipotere #tutela #polizia #proteste #manifestazioni #controllo

La Trilogia dell’Area X: i romanzi eco-horror di Jeff VanderMeer

La costa dimenticata era un ecosistema vario e di transizione, con foreste, pianure, una palude, la costa su cui svettava un faro e infine un’isola. Era popolata dalle più svariate specie di volatili e animali acquatici e terrestri – falchi pescatori, albatri, pellicani, cormorani, delfini, armadilli, volpi – al contrario degli uomini, che erano pochi…