You deserve a lover: incertezze e ripensamenti

You deserve a lover è un film del 2019, primo lungometraggio dell’attrice francese di origini tunisine-algerine Hafsia Herzi. Protagonista è Lila, una giovane donna che deve fare i conti con la fine della relazione con il suo ragazzo, Rémi. Uno sguardo fresco e autentico sulle relazioni, libero da ogni retorica e convenzione.
Ce ne parla Sofia Racco nel suo nuovo articolo!

#film #recensioni #romcom #relazioni #cinema #hafsiaherzi #youdeservealover #tumeritesunamour #thepassword #sofiaracco

El tiempo que te doy: la serie per romantici e non

Non tutti apprezzano film o serie tv romantici, ma la serie spagnola “El tiempo que te doy” può mettere d’accordo amanti e non amanti di questo genere: con delicatezza e semplicità affronta il processo che segue la fine di una lunga relazione e come far fronte al dolore che provoca. Con la protagonista, Lina, lo spettatore si potrà interrogare se davvero il tempo può curare le nostre ferite e su che importanza dare ai ricordi nella vita di tutti i giorni.

#netflix #serietv #Spagna #giovani #cinema #relazioni #coppia #tempo #ricordi #separazione #dolore #amore #memoria

@netflix
@netflixes
@nadiadesantiago90
@eltiempoquetedoynetflixtv

Donne e piacere sessuale

Scoprire che anche la donna può provare sensazioni di piacere è una rivoluzione avvenuta in tempi non così distanti dal contemporaneo. Quanto, però, sappiamo in merito? Che cos’è un orgasmo? Quali ormoni sono responsabili del piacere? Perché capita spesso di fingere?
Il distico donne-sesso non è più un tabù. La nostra redattrice @origin_ale nel suo nuovo articolo rielabora le risposte al sondaggio lanciato qualche settimana fa sui social di The Password, affrontando un tema decisamente “piacevole”.

@psicosessuologa_tiberi
@azzurra.edukinky
@evastaizitta
@manupapacoach

#thepassword #thepasswordunito #torino #sesso #giovani #godimento #relax #sextoys #autoerotismo #educazionesessuale #psicologia #libido #piacere #sessoperfetto #donneepiacere #eccitamento #plateau #orgasmo #anorgasmia #dispareunia #soddisfazionesessuale #sondaggio #levostrerisposte #autoerotismo #salute #fantasie #erotismo

Sally Rooney, le complicate relazioni dei millennials

Il nome “Sally Rooney” ultimamente sembra essere uno dei più chiacchierati, pare di sentirlo sulla bocca di tutti. Ma perché? Qual è il motivo che spinge molti critici e molte testate giornalistiche a definirla “una delle voci più rappresentative della nostra epoca”?

Scopriamolo in questo articolo di Alice Faletti, analizzando quali sono i temi principali e qual è la sostanza dietro la maggior parte dei romanzi.

#sallyrooney #recensioni #letteratura #romanzi #giovani #normalpeople #personenormali #leggere #books #sentimenti #lettura #libri #thapassword #thepasswordunito
TAG
@balmours
@einaudieditore

Euphoria e le sfumature del femminile

La nuova stagione di Euphoria si riconferma un successo, ma tra i vari elementi della serie cosa ritroviamo al centro della narrazione? Indubbiamente il ruolo delle giovani donne nel racconto di Rue. Oltre a ciò le droghe, il sesso, i disturbi mentali, la vulnerabilità di non trovarsi a proprio agio nel mondo. Tutte tematiche che hanno reso Euphoria una serie tv unica. La nostra redattrice @cate_a.m ha scritto qualcosa a proposito. Tu cosa ne pensi? Leggi l’articolo e scrivilo nei commenti!

#euphoria #donne #serietv #recensioni #zendaya #hbo #attualità #donne #adolescenza #giovani #teenager #teendrama #drama #sesso #droghe #amore #revengeporn #sexwork #bodypositivity #femminilità #thepassword #thepasswordunito

L’amore che osa pronunciare il suo nome: intervista a Giulia Barjona

Nella nuova intervista di @monicaschianchi conosciamo l’ultima pubblicazione di @GiuliaBarjona, “L’amore che osa pronunciare il suo nome”, un testo nel quale viene affrontato il tema della catarsi in un ambiente nuovo e così importante per questo mese, il Pride.

#pride #pridemonth #saggio #lamorecheosapronunciareilsuonome #giuliabarjona #unito #thepasswordunito

L’Eros spiegato da Eva Cantarella: tra emancipazione, misoginia e omosessualità

In questo suo ultimo articolo, Federica Seni Ferreri spiega quanto il tema dell’Eros nelle sue diverse forme sia stato tabù per molto tempo.
Eva Cantarella, docente universitaria di Dritto Romano e Greco, è stata la prima studiosa a parlare nei suoi saggi dell’amore e della sessualità nel mondo antico.
Cosa stupisce delle sue letture? Il fatto che dopo millenni, pochi sono i passi avanti che sono stati fatti dalla società contemporanea. I diritti riguardanti le donne e la sfera omosessuale costituiscono recenti conquiste, che sono frutto di sacrifici e sforzi da chi è vissuto prima di noi. Conoscere la situazione della donna nell’antichità e paragonarla a quella dei giorni nostri ha effetti preoccupanti: pochi sono i passi avanti e, fino a qualche anno fa, la situazione della donna e degli omosessuali dal punto di vista giuridico doveva, e tuttora deve, far fronte a una grave mancanza di tutela e a condizioni svantaggiose.

#evacantarella #greciaantica #eros #amore #dirittidelledonne #omosessualità #storia

San Valentino in Cina

Ieri, 14 febbraio, è stato il giorno di San Valentino, ricorrenza in cui scambiarsi cioccolatini e rose rosse, o semplicemente fare indigestione di serie Netflix sul divano. In Cina sono ben cinque le date in cui celebrare l’amore; alcune di esse hanno origini Cinesi, altre sono state importate, ma rimangono tutte molto sentite. Di queste, la Festa delle lanterne e la Festa di Qixi sono le più longeve e culturalmente radicate in Cina. Purtroppo, però, come San Valentino in Occidente, queste celebrazioni hanno una funzione meramente consumista. Ma, in fondo, scambiarsi un pensierino non è comunque un gesto d’amore? E non è forse giusto che anche i single abbiano una propria festa?
Nel suo articolo, la nostra redattrice Malvina Montini ci presenta questi cinque giorni in cui in Cina si celebra l’amore.

#sanvalentino #14febbraio #14marzo #11novembre #1111 #festadelqixi #七夕节 #singlesday #cina #cultura #amore #festa #consumi #malvinamontini #culturacinese #love #china

Up: tra colorati palloncini e tragica realtà

Oggi The Password vuole proporvi un piccolo tuffo nel recente passato dei film d’animazione: stiamo parlando di Up, il capolavoro Pixar lanciato nel 2009 in co-produzione con Walt Disney Pictures e vincitore di ben due Premi Oscar. È una pellicola che certo non ha bisogno di presentazioni, giacché sa preservare, anche a distanza di anni,…