Recensioni estive: Flee

Flee è una pellicola animata che si è aggiudicata la nomination agli Oscar 2022 per le categorie di miglior film straniero, miglior documentario e miglior film di animazione.

Racconta la storia vera di Amin, ora accademico danese. È proprio lui a parlare in prima persona di alcuni avvenimenti della sua vita e, nello specifico, del viaggio compiuto con la sua famiglia verso l’Europa. Si tratta di un percorso tutt’altro che semplice che vede dialogare tra loro una serie di personaggi ricorrenti nei viaggi dei migranti: la famiglia e i suoi legami forti, i trafficanti e il loro atteggiamento.

Ce ne parla la nostra redattrice @em.agli nel suo ultimo articolo.

#flee #afghanistan #kabul #europa #oscar #animazione #trafficanti #thepassword #emilyaglì #thepasswordunito #unito

Tre libri per parlare di Medio Oriente

I modi per parlare di Medio Oriente sono molteplici, uno di questi è farlo attraverso le parole di chi ha intrapreso un viaggio.

In questo articolo, Gaia Bertolino, ci parla di tre libri che affrontano il tema del viaggio scritti da autori e autrici provenienti da Iran, Afghanistan e Israele.

#elecorispose #khaledhosseini #iosonoconfine #shahramkhosravi #lartedipartire #ayelettsabari #eleuthera #pickwick #nuovaeditriceberti #mediooriente #libri #antropologia #etnografia #viaggi #immigrazione #israele #afghanistan #iran #svezia #gaiabertolino #thepassword #thepasswordunito #unito

TAG
@eleuthera_libriliberi
@nuovaeditriceberti

Le guerre nel mondo

Sembrava impossibile eppure è scoppiata la guerra proprio alle porte di casa nostra. In Ucraina la situazione è sempre più difficile ma per fortuna sono tanti gli aiuti che vengono offerti, anche dalla società civile, per la popolazione. Purtroppo, non è lo stesso per tutti conflitti: ci sono moltissime guerre in corso in questo momento, e milioni di persone che necessitano di aiuto. In questo articolo Beatrice Segato ci parlerà degli altri grandi conflitti che stanno avvenendo, troppo spesso sono dimenticati.

#guerra #ucraina #russia #russiaucraina #guerrenelmondo #rifugiati #tigray #etipia #sahel #afghanistan #bokoharam #terrorismo #yemen #mondo

“Il mondo che verrà”: cosa aspettarci da questo 2022

L’ISPI, Istituto per gli Studi di Politica Internazionale, ha da poco rilasciato il dossier “Il mondo che verrà: Ritorno al Futuro?”. Con questo insieme di articoli il rapporto vuole ripercorrere ciò che è accaduto nei mesi passati per aiutarci a comprendere gli eventi più attesi del prossimo anno. Dall’evoluzione del virus SARS-Cov-2, alla situazione sempre “calda” in Afghanistan, passando per le elezioni francesi e i Giochi Olimpici Invernali, la redattrice Marta Fornacini ci presenta una carrellata di alcuni degli articoli più interessanti del dossier, per capire insieme cosa aspettarci dal 2022.

#ISPI #ilmondocheverrà #ritornoalfuturo #dossier #2022 #politicainternazionale #politica #economia #esperti #covid19 #relazioniinternazionali #geopolitica #attualità #Francia #Afghanistan #Kabul #Cina #boicottaggio #olimpiadiinvernali #giochiolimpici #crisisanitaria #crisieconomica #crisiumanitaria #disuguaglianze #immigrazione #elezioni #Macron #thepasswordunito #thepassword #martafornacini #unito

Shamsia Hassani: la coraggiosa street artist afghana

Shamsia Hassani è una donna coraggiosa, forte e determinata.
Da diversi anni combatte pacificamente per rendere la sua città più colorata e cerca di farla conoscere per i suoi murales e non per la guerra.
Per Hassani non è semplice però, perché il suo paese è l’Afghanistan.
Nonostante la situazione, Shamsia non si tira indietro e continua a dipingere le donne cercando di dar loro voce.

Ce ne parla Alessandra Vegis nel suo nuovo articolo.

#afghanistan #shamsiahassani #streetart #streetartist #murales #donne #coraggio #ribellione #speranza

Intervista a Lorenzo Lamperti

Un anno e mezzo di pandemia da Covid-19, rivoluzioni, guerre che finiscono e altre che sembrano sull’orlo di cominciare: l’intricato mondo delle relazioni internazionali è complesso da capire, soprattutto nel periodo storico che stiamo vivendo. E’ importante rimanere sempre aggiornati, per questo la nostra redattrice @malvim95, sinologa in erba, ha intervistato Lorenzo Lamperti, discutendo con lui alcune delle tematiche più “calde” presenti nel panorama internazionale.

@lorenzolamperti
@china_files
@la_stampa
@ilmanifesto
@eastwest.eu
@wireditalia
@ispigram
@chinese_affairs
@eweinstitute
@europeanguanxi
@alessiainprogress

#afghanistan #cina #covid19 #hongkong #Myanmar #RPC #usa #taiwan #xijinping #xinjiang #lorenzolamperti #ilmanifesto #politica #relazioniinternazionali #politicaestera #thepassword #thepasswordunito

Il dolore dei genitori: nuova vignetta di @vignette_incazzate

La #vignetta di questa settimana non poteva non essere legata all’#Afghanistan e alla presa di potere da parte dei talebani, in seguito al ritiro degli Stati Uniti dal paese dopo venti anni. Il nostro pensiero va al popolo afghano.
💭 In un primo momento si era pensato ad una vignetta a sostegno delle donne afghane, donne che dopo aver sperimentato per anni la libertà rischiano di vedersi privare di tutte le conquiste fatte, come il diritto ad un’istruzione, ma non solo. Negli ultimi giorni ha fatto il giro del mondo l’immagine di bambini passati dai genitori ai militari stanziati all’aeroporto di #Kabul, tentativo ultimo di fornire un futuro migliore ai loro piccoli.
‼️ Ma agli uomini ci pensa nessuno? Fa così strano pensare che si pensi a salvare ed accogliere soltanto donne, al solito ritenute più deboli, e bambini, come se gli uomini afghani in questo momento non stessero rischiando la vita allo stesso modo, quasi come se quelli non fossero anche i loro figli. A noi ha fatto pensare. Voi che dite? 🤔

Grazie alla nostra Daniela (@vignette_incazzate) per la vignetta!

#afghanistan #kabul #donne #bambini #uomini #talebani #paritàdigenere #thepassword #vignetta #satira #vignetteincazzate #thepasswordunito #unito