Luride, agitate, criminali: l’istituzione manicomiale e il controllo sui corpi delle donne

Luride, agitate e criminali è il risultato del lavoro di ricerca della storica Candida Carrino: lo studio delle cartelle cliniche delle donne internate in manicomio tra il 1850 e il 1950 ci restituisce una ricca galleria di protagoniste: dalle vedove alle prostitute, dalle idiote alle immorali, dalle infanticide alle uxoricide, dalle lesbiche alle deflorate. Donne vittime della violenza sociale e della violenza psichiatrica, grazie alla cui storia noi impariamo a conoscere i meccanismi delle istituzioni manicomiali attraverso i carteggi rinvenuti.

#lurideagitatecriminali #CandidaCarrino #manicomi #donne #psicologia #salutementale #controllo #internamentofemminile #thepassword #ThePasswordUnito

Musicoterapia: il potere terapeutico dell’espressione musicale

Quando si ha un problema, la musica è forse il miglior medicinale: lo si sente dire spesso e altrettante volte lo si è provato sulla propria pelle. Esiste sempre una canzone che, grazie a quei 3/4 minuti di melodia, riesce e tirare su il morale. Oggi esiste anche una figura professionale apposita, il musicoterapeuta, non molto diffusa fino a poco fa, ma che ora è in procinto di prendersi il suo spazio. E noi siamo pronti a saperne sempre di più, partendo dalla certezza che la musica, oggi, può salvare davvero una vita.

#lamusicasalvavita #lamusicaèterapia #musicoterapia #terapia #musica #Mozart #Mesmer #thepassword #ThePasswordUnito

CREATIVA-MENTE: la creatività non è per pochi

Se vi dicessi che ognuno di noi è potenzialmente creativo quanto Einstein? Forse reagireste increduli, eppure Alessia Congiu (origin_ale), nel suo nuovo articolo, partendo dai dati di ricerche neuroscientifiche vi farà ricredere!
L’unico invito alla lettura è: lasciati sorprendere o, meglio, let it flow.

#Unito #ThePassword #Creatività #Flussodideee #James #Psicologia #neuroscienze #cervello #Einstein #domande #curiosità #sorpresa #letitflow #PrinciplesofPsychology #fasi #attocreativo #brainnetwork #nuoveculture #esplorare

W l’errore: traversata necessaria verso la vita.

Nella società di oggi, l’errore viene considerato uno sbaglio madornale da evitare a tutti i costi. Eppure, tutti noi commettiamo passi falsi, poiché siamo per natura imperfetti e dunque portati a sbagliare. Ecco che, allora, il problema non risiede tanto nell’errore quanto nel nostro atteggiamento verso di esso.
Il nostro redattore Valerio Abrami propone una nuova prospettiva sull’errore, la quale si basa sull’idea di considerare lo sbaglio come un’opportunità per crescere e per migliorarsi.

#errore #limiti #imperfezione #infallibilità #clemenza #opportunità #dissonannzacognitiva #Watzlawick #thepassword #ThePasswordUnito

Il trauma come stereotipo narrativo: l’articolo di Parul Sehgal sul New Yorker

«Le parole che ci vengono sulla punta della lingua quando parliamo della nostra sofferenza sono sempre e soltanto nostre?»

La redattrice Sofia Racco commenta l’articolo di Parul Sehgal per il New Yorker sull’esplorazione della dimensione del trauma nell’ambito narrativo contemporaneo, sui rischi del suo uso eccessivo e sulle sue potenzialità narrative.

#parulsehgal #newyorker #letteratura #stereotipi #trauma #narrazione #criticaletteraria #virginiawoolf #thepassword #thepasswordunito #unito

@letteraturainpillole_
@frammentidautore_
@spazio.letteratura

No, i disturbi specifici dell’apprendimento non sono una malattia (e neppure una “scusa”)

Cos’è un disturbo specifico dell’apprendimento? Quali sono le verità e quali i miti legati ai DSA?

La nostra redattrice, Martina Rosso, ce ne parla ampiamente nel suo ultimo articolo, descrivendo le tipologie di DSA, gli strumenti e le metodologie in uso in ambito didattico e i principali problemi legati alla diagnosi.

#scuola #diritti #studenti #DSA #disturbispecificiapprendimento #psicologia #medicina #istruzione #giovani #apprendimento #competenze #scuolasecondaria #cyberbullismo #ThePassword #ThePasswordUnito

TAG
@ministeroistruzione

Uomini e piacere sessuale

In una realtà in cui si lotta per una comunicazione sempre più libera, anche il sesso merita di essere trattato. Sentiamo con più frequenza parlare di sesso al femminile, ma cosa succede se questo secolare “tabù” viene connesso alla sfera maschile? La nostra redattrice Alessia Congiu (@origin_ale) saetta tra alcuni luoghi comuni e tratti salienti con cui siamo soliti descrivere e affrontare tale tema. Un nuovo articolo che, centimetro dopo centimetro, misura alcuni tratti del Maschio Sessuale.

@psicosessuologa_tiberi
@azzurra.edukinky
@psicosessuologia_online
@tiresiablog_psicosessuologia
@psicosessuologo_pescara

#ThePassword #UniTo #studenti #attualità #sesso #uomini #donne #sessualità #misure #ansie #stress #psiche #corpo #falsimiti #lemisuredellamore #psicosessuologia #virilità #umanità #varietà #dimensioni #indagini #sentirsiaproprioagio #sicurezza #autostima #risorse #strumenti

Hijra: tra transgender e sacralità

Hijra: una comunità che sfida la tradizionale classificazione di genere occidentale, tanto da essere definita il terzo sesso. Forse pochi la conoscono, ma la sua storia è antica quanto la tradizione filosofica indiana di cui fa parte. In netto rifiuto di un genere prestabilito e connotata da una dimensione sacra, questa comunità ha subìto una persecuzione culturale e politica che l’ha portata a vivere, oggi, nell’ombra. In concomitanza con il Pride Month, la nostra redattrice Rachele Gatto (@_gargantuaa_) ci illustra come possiamo comprendere la lotta di genere, anche attraverso uno sguardo interculturale che superi altri tipi di barriere.

#pridemonth #transgender #lgbtq+ #lgbtqia+ #pride #hijra #gender #genderequality #thepasswordunito #pride #indianculture #india #antropologia #rachelegatto #comunità #diritti

Mamme e figli dietro le sbarre

Il 30 maggio scorso, la Camera dei deputati ha approvato una prima proposta di legge a favore della tutela dei bambini in carcere con le madri detenute: 241 voti a favore contro 7 contrari, un’idea firmata dal deputato Paolo Siani. Attualmente la situazione italiana è abbastanza complicata, in quanto molti bambini sono costretti a crescere…

Anna e la mappa del suo cervello: parliamo di Sclerosi Multipla!

“Siate come le piante che, anche nel buio, cercano una via verso la luce, fonte della linfa vitale”. Anna lancia, con queste parole, il suo appello a tutti coloro che si ritrovano immersi nella realtà della Sclerosi Multipla. L’abbiamo conosciuta e, a una settimana dal 30/05, Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla, la redattrice @origin_ale tratta, sotto forma di intervista, l’argomento.

@ancng9
@iovivolasclerosimultipla
@gaiapresotto
@ivancottini
@karminshiff
@francescamannocchi
@antonellaferrari_official
@aism_onlus

#sclerosimultipla #anna #alessiacongiu #forza #coraggio #thepassword #thepasswordunito #paura #futuro #incertezza #dolore #famiglia #donne