L’importanza della rappresentazione

Per il nuovo live action della Disney, in uscita il 24 maggio 2023, la protagonista sarà di etnia afroamericana.


Questa la notizia.


Neanche a dirlo e sui social parte quel classico dibattito estremamente polarizzato che tanto contribuisce allo sviluppo della nostra società (😅).

Lo scandalo nasce dal fatto che Halle Bailey, l’attrice in questione, è stata scelta per interpretare la Sirenetta, che nella versione animata degli anni ’80 era di etnia caucasica, occhi chiari e capelli rossi.

Per qualcuno la scelta è l’ennesimo colpo alle nostre tradizioni da parte del politically correct, e tra questi c’è chi si è dilettato in un approfondimento scientifico sul perché in fondo al mar non sia possibile sviluppare la melatonina (mentre non sono ben chiare le considerazioni tecniche su come trasformare una coda di pesce in gambe umane al contatto con la spiaggia).

Dall’altra parte, per qualcuno, questa scelta dimostra che la nostra società sta piano piano avanzando verso una parità sociale ed etnica.

Il tutto alle spese di una principessa Disney (😅).

Vignetta di Alessia Molina

razzismo #sirenetta #HalleBailey #infondoalmar #Disney #social #polemichesocial #vignetta #disegno #thepasswordunito #unito

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...