La Baguette di Fendi celebra i suoi 25 anni a New York

Non è una borsa, “è una Baguette!” – così risponde Carrie Bradshaw ad un rapinatore che vuole derubarla in una puntata di Sex & The City. La serie tv e la città di New York hanno reso la it-bag di Fendi famosa in tutto il mondo ed è per questo che la Grande Mela è la location della sfilata che ne celebra i 25 anni. Creata nel 1997 da Silvia Venturini Fendi, la Baguette si è guadagnata il titolo di it-bag proprio grazie a questa serie tv, ma non solo: moltissime le celebrità che l’hanno indossata e che la indossano ancora oggi. Estrosa nelle sue versioni più creative, elegante e pratica, deve il suo nome al fatto che viene indossata sotto al braccio, proprio come una baguette francese.

Le versioni della Baguette

All’interno della collezione resort 2023, presentata durante la New York Fashion Week, la Baguette è stata celebrata e declinata in moltissime varianti: tra le altre, con paillettes, con il monogram della maison, applicata su shopping bag, con tante tasche a forma di baguette o in versione mini sotto forma di ciondolo. Due le versioni speciali create per l’anniversario: quella in collaborazione con Tiffany & Co. e quella insieme a Porter. La prima è declinata nel colore iconico della gioielleria, l’azzurro Tiffany, e impreziosita da dettagli in argento, smalto, oro bianco e diamanti. La seconda, invece, in nylon, è ispirata alle valigie del brand giapponese Porter. Inoltre, l’attrice e icona di stile Sarah Jessica Parker, che come molt* di voi sapranno interpreta Carrie in Sex & The City, ha collaborato con il brand per le versioni in paillettes, realizzate in quattro colori: nell’iconico viola, in verde, in rosa e in azzurro.

Fonte: Vogue Runway

La collezione resort 2023 di Fendi

Il look della sfilata che è rimasto nella mente di ognuno di noi è sicuramente il total look azzurro Tiffany indossato da Bella Hadid e composto da tuta con scollo vertiginoso, copricapo, bracciale e collana con ciondolo a forma di Baguette, oltre che una Baguette vera e propria indossata a mano anziché a spalla. Le collaborazioni poi non finiscono qui, infatti, la collezione è stata disegnata anche con Marc Jacobs. Il suo contributo è evidente, però non è reso manifesto da loghi all over che si intrecciano fra loro, come abbiamo visto in altre partnership come Fendace (come dice il nome, è la collab tra Fendi e Versace), Balenciaga e Gucci o Adidas e Gucci, per fare alcuni esempi. Infatti, il logo che figura sui capi non è quello dello stilista Newyorchese, ma quello di Fendi Roma, sotto forma di lettere intarsiate su tute e giacche, principalmente.

Una collezione che guarda al passato del brand con una spinta verso il futuro, che mette in gioco la voglia di rinnovarsi sempre e di dare nuova linfa agli elementi chiave della maison.

Fonte foto di copertina: Instagram @fendi

Fonte: Vogue Runway

Alessandra Picciariello

Pubblicità

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...