L’era del Goblin-mode: tra disagio e rivoluzione.

La #goblinmode spopola sui social come un vero e proprio fenomeno di massa che coinvolge soprattutto le fasce degli utenti social più giovani. La Generazione Z lancia un chiaro messaggio di ribellione, dopo il disagio dovuto alla pandemia, verso il “mondo perfetto” che viene ricostruito e legittimato sul web. Si crea così una vera e propria community di piccoli Goblin che mira a promuovere anche i momenti di ozio come fonte di ripresa dalla produttiva quotidianità ed è proprio di questo che la redattrice Alessia Congiu (@origin_ale) ci parla nel suo ultimo articolo!

#ThePassword #unito #goblinmmode #ozio #relax #momentoperse #mindfullness #benesserepersonale #wellness #Tolkien #social #comunicazione #2022 #disagio #ribellione #GenerazioneZ #giovani #comfort #lifestyle

Divertimento ed insegnamento: dai fool shakespeariani a Ricky Gervais

Da sempre l’intrattenimento ha avuto un ruolo centrale per divertire corti e il grande pubblico e sempre di più oggi è un modo per evadere dalla quotidianità. Grazie alla figura del giullare, che oggi chiameremmo comico, il drammaturgo inglese William Shakespeare, rende l’intrattenimento non solo una forma di divertimento, ma anche di veicolo per messaggi più alti. È proprio il “fool” infatti, che attraverso battute sferzanti ed intelligenti, permette agli spettatori di cogliere il cuore dello spettacolo e della realtà che li circonda, proprio come fanno ancora oggi alcuni comici, primo fra tutti l’inglese Ricky Gervais.
#thepassword #thepasswordunito #comicità #arte #letteratura #spettacolo #shakespeare #rickygervais #intrattenimento
@rickygervais

Il potere di scegliere uno stile che ci rappresenta

Un vestito verde. Da qui parte uno degli scoop di moda più chiacchierati dell’ultima settimana. Margot Robbie si presenta ai Governors Awards di Los Angeles con un abito verde di Bottega Veneta che lascia tutti a bocca aperta: l’attrice infatti, abbandona il suo solito look Chanel, brand di cui era ambassador. Quale dei due look la valorizza di più? Ma soprattutto, quanto è importante saper scegliere uno stile che ci rispecchi? Ce ne parla la nostra redattrice Alessandra Picciariello (@_style_aholic_) nel suo nuovo articolo.
#fashion #MargotRobbie #BottegaVeneta #Chanel #stile #stylist @margotrobbieofficial

Il postmoderno dei Pinguini Tattici Nucleari

Da oltre quarant’anni il fenomeno del postmodernismo ha rivoluzionato il nostro modo di fare cultura, utilizzando i più disparati riferimenti pop della società di massa a proprio vantaggio. Postmodernità dal cinema alla letteratura, passando per l’arte, la musica e la pubblicità.

Ma ci sono ancora oggi esempi di citazionismo posmoderno nel panorama culturale italiano? Nel suo ultimo articolo Giulia Calvi (@giulia_calvi) analizza come la narrazione postmoderna influenzi i testi delle canzoni dei Pinguini Tattici Nucleari.

#pinguinitatticinucleari #ptn #musica #musicaitaliana #postmoderno #postmodernità #indiepop #indie #strangerthings #giovaniwannabe #thepassword #thepasswordunito #unito

Il bilinguismo tra miti e dati di fatto

Negli ultimi anni la narrazione sul bilinguismo si è fatta ancora più serrata: non c’è niente da fare, sembrano concordare tutti, due lingue sono meglio che una. Ma essere bilingue rende davvero una persona più intelligente? Costituisce un vantaggio concreto? E dove mettiamo coloro che apprendono un secondo linguaggio da adulti?
In quest’articolo si cercherà di toccare i punti chiave di un fenomeno sempre più diffuso, cercando di sfatare i miti e analizzando le ultime ricerche sul campo.

#bilinguismo #lingua #bilingue #linguismo #società #cultura

Mercoledì: la recensione

Sbarca su Netflix Mercoledì, la nuova serie prodotta da Tim Burton che reiventa l’immaginario de La famiglia Addams in chiave adolescenziale, per una nuova generazione di fan. La serie segue una Mercoledì Addams ormai adolescente alle prese con omicidi, fantasmi e mostri in una Hogwarts in salsa horror.
Ginevra Gatti ci parla di questo nuovo prodotto, di cosa funziona e cosa delude e di come Mercoledì riesca ad unire il meglio de La famiglia Addams e Tim Burton.

#mercoledì #wednesday #mercoledìnetflix #wednesdaynetflix #jennyortega #timburton #netflix #tvseries #serietv #recensioni #thepassword #ThePasswordUnito

Basta guerra sui nostri corpi: la marea transfemminista del 26 novembre

“Per essere autenticamente visionarie dobbiamo fare in modo che la nostra immaginazione si radichi nella nostra realtà concreta e al contempo immaginare possibilità che vanno al di là di questa realtà.”. Questa frase di Bell Hooks, tratta dal suo Il femminismo è per tutti: una politica appassionata, può essere usata per riassumere lo spirito della…

“Delirant isti Romani”: un fumetto in latino

Asterix e Obelix non hanno bisogno di presentazioni. I due compagni inseparabili di mille avventure che, con l’aiuto della pozione magica di Panoramix, ostacolano i piani di espansione territoriale di Roma sono i protagonisti di tantissime storie a fumetti, tradotte in tantissime lingue… anche in latino!

Il nostro redattore @nicolagautero ci dice qualcosa a riguardo.

#Asterix #Obelix #Asterixeobelix #fumetto #antichiromani #thepassword #thepasswordunito

Tre siti su cui studiare quando ci si sente soli

Quando gli esami si avvicinano o ci si sente sommersi dagli impegni, è facile lasciarsi scoraggiare; tuttavia, esistono alcune strategie per rendere più piacevole lo studio (o il lavoro). Studiare in compagnia – possibilmente con una tazza di tè o di caffè – è una di queste: non solo ci si può ascoltare o interrogare a vicenda, ma è anche un buon modo per uscire dalla routine.

E se non fosse possibile trovare qualcuno o andare in uno spazio comune per lo studio? Nessun problema: esistono siti creati appositamente per studiare in compagnia o per aumentare la concentrazione! Ce ne parla la nostra redattrice, Giulia Marianna Dongiovanni, nell’ultimo articolo.

#unito #thepassword #thepasswordunito #studio #studiare #studenti #lavoro #focus #mindfulness #stress #gruppidistudio #sitiweb

Furti d’arte, furti d’identità

Furti d’arte, Maël Bertotto, 28/11 AM

Il patrimonio culturale di ogni paese determina l’identità del popolo a cui appartiene e, per questo, nella storia è stato una delle vittime principali di guerre e conquiste. Chi occupava un determinato territorio, non solo sottraeva ai conquistati dei beni materiali, ma eliminava anche una parte fondante della loro cultura. Basta pensare a quello che accadde ai popoli colonizzati dall’Europa dal Cinquecento in poi, o alle spoliazioni napoleoniche che accompagnarono di pari passo le conquiste territoriali dell’imperatore francese. Donna Tartt, invece, nel suo libro “Il cardellino”, esplora un altro tipo di furto d’arte, molto più personale e intimo ma che arriverà a coinvolgere comunque una collettività.

#thepasswordunito #thepaasword #maelbertotto #arte #cultura #letteratura #identità #furtidarte #colonizzazione #Napoleone #ilcardellino #DonnaTartt